Social Media Corner - Social Media Corner

Social Media Corner di Luca Conti

RSS Feed

Splende il sole sul futuro del social web

La seconda giornata di Le Web ha confermato un futuro potenzialmente radioso per il social web. Media, finanza, analisti: tutti concordano sulla previsione di un 2011 in cui social media e social network sono destinati a crescere ancora, a ritmi elevati.

Seguono alcuni appunti dalla giornata

Reuters

L'amministratore delegato di Thompson Reuters,  la casa madre dell'agenzia di stampa globale, ha aperto la giornata con alcune interessanti considerazioni sul futuro dei media e dei media online. Reuters è un gigante da 13 miliardi di dollari di fatturato, dei quali 7 miliardi di ricavi provenienti dai servizi finanziari.

Interessante l'opinione per cui anche per Reuters ritenga di non dover più soltanto proporre contenuti originali, ma che sia importante aggregare in forma intelligente contenuti di terzi.

Curioso che Reuters si ritenga anche un precursore del citizen journalism, considerando i 3000 giornalisti dipendenti e 55.000 collaboratori in tutto il mondo che scrivono anche un solo pezzo l'anno. "Non è importante l'etichetta, ma la qualità dei contenuti, la tempestività", parola di Thomas Glocer.

Il video è uno dei modi in cui racconti una storia, facile da digerire in pillole e buono per le opinioni. Reuters Insider è una piattaforma multimedia e anche un ecosistema, con trascrizione automatica di tutto il parlato.

Reuters un direct consumer brand? la gente ci legge perche ha fiducia in noi. Per essere consumer devi essere di massa per attrarre pubblicità. L'audience internazionale sull'inglese cresce e non è detto che questa parte del business possa crescere

Su wikileaks: siamo per pubblicare, siamo per la trasparenza, possiamo autocensurarci per salvare vite umane ma non accettiamo che un governo ci dica cosa fare. Il focus dovrebbe essere: quale il ruolo del governo USA nella fuga di notizie? Perché non ci sono state protezioni sufficienti?

IL CEO twitta e ha un blog

 

Alexander Tamas DST

Abbiamo più di 500 milioni di dollari in Facebook

Abbiamo strumenti di comunicazione e monetizzazione con games

per riprendere i soldi o si vendeva tutto o ci si quotava presto. Oggi per risolvere il problema della liquidità è comprare azioni dai dipendenti. Facebook, con un limite di 1 M $ a dipendente, si risolve il problema della liquidità. Stessa cosa abbiamo fatto per Zynga, con 150M $.

Su Groupon: siamo contenti che l'azienda vada avanti indipendente. 

Ci sono comete, pianeti e stelle, metafora dell'ecosistema d'impresa. Difficile distinguere un pianeta da una stella

Investiamo sulla prospettiva e non sul passato anche perche la crescita può essere esponenziale e chi ci prende per pazzi per gli investimenti che abbiamo fatto non conosce i dati finanziari e non sa la crescita dei prossimi tre anni delle nostre aziende

investiamo su aziende che hanno già una valutazione superiore al miliardo di dollari

WordPress

30 milioni di blog, metà su WP.com, 300 milioni di utenti al mese solo su wp.com. Il 10% di tutti i siti al mondo (?!?!). 74 persone e siamo al break even. La maggiorparte dei soldi viene da wp.com. Modello di business: premium service. 

Mozilla 

il concetto di browser e anche la parola sono superati. Il browser rimane importante per l'esperienza che ho del web ed è bene che evolva per gestire meglio le comunicazioni e le informazioni, come twitter, facebook, feed rss

niente app su firefox ma pensiamo a migliorare l'interazione con il web. Noi vogliamo un open web system e non applicazioni chiuse

Causes

30 milioni di $, 130 milioni di utenti, charity solo USA

Zynga

Acquisizione di Newtoy, giochi su mobile

non c'è solo Facebook, accordo con Yahoo! e con MySpace. I nostri users sono il nostro network

in Giappone Zynga è mobile first

Ultimo gioco Cityville, lanciato una settimana fa ora 3 milioni di giocatori a settimana

200 M daily unicue al giorno

13 studio, 5 sono fuori dagli USA (Cina, Germania, India, Giappone)

mobile si monetizza, ma l'obiettivo è aumentare utenti e quota di mercato

Commenti

Like, soprattutto la Reuters' story. Divertiti!