Social Media Corner - Social Media Corner

Social Media Corner di Luca Conti

RSS Feed

Fiocchi di neve a Le Web

In una Parigi imbiancata dalla neve è partita l'edizione 2010 di Le Web, l'evento internazionale europeo dedicato a Internet e alla tecnologia con oltre 2000 presenze tra imprenditori, startup, giornalisti specializzati, blogger e web company.

Un evento simile è più importante per il networking, la possibilità di incontrare persone da oltre 60 paesi appassionate di Internet e con idee da condividere, più che per il programma ufficiale, seppur gli speaker siano di altissimo livello.

Deludenti, come prevedibile del resto, le interviste a MySpace, Twitter e Facebook, società non quotate in borsa con uffici di relazioni pubbliche dittatoriali che impediscono a chiunque non sia stato autorizzato di rivelare qualsiasi informazione interessante o inedita. Nessuna nuova quindi su questi fronti.

Da sottolineare invece la presenza di due amministratori delegati di primo piano: Renault e Orange France Telecom (tra gli sponsor dell'evento). Un solo italiano nel programma ufficiale, Luca Sartoni, protagonista sul palco centrale con il suo Ignite.

La diretta continua anche domani sul sito ufficiale di Le Web.

Marissa Mayer e Google

Poche novità, se non l'annuncio della nuova applicazione di Google Maps per la nuova versione di Androin 2.3, ora disponibile sul nuovo Google Nexus S. Tra le novità il download di immagini vettoriali delle mappe e la capacità di navigarle, in parte, anche offline, insieme ad un rendering 3D degli edifici molto accattivante.

DeNA

1,2 miliardi di dollari con 20 milioni di utenti è DeNA (si pronuncia DNA), social games mobile dal Giappone. Un social network virtuale con tanti social games e casual games. Simile a Facebook, DeNA è per trovare nuovi amici sulla piattaforma di gioco, tutto mobile. Una recente collaborazione con Yahoo! Japan li porterà dal mobile al desktop.

I giochi sono sviluppati da DeNA e anche da sviluppatori terzi. DeNA è quotata in borsa, nata nel 1999, ha oggi una capitalizzazione pari a circa 4 miliardi di dollari.

Il 90% dei ricavi è dato da beni virtuali di vario genere: spade, vestiti, fertilizzanti. Tutto solo mobile al momento, disponibili non solo su smartphone, ma soprattutto su quelli che si definiscono feature phone. 

Due mesi fa DeNA ha acquisito una società USA per 403 milioni di euro e ora sono interessati ad acquisire anche in Europa, grazie allo yen forte che consente uno shopping a prezzi di saldo.