Social Media Corner - Social Media Corner

Social Media Corner di Luca Conti

RSS Feed

Quo Vadis, Baby e l’uso dei social media

I social media non sono una ricetta per tutte le stagioni ma sono flessibili e funzionali alla comunicazione e promozione di un insieme molto vasto di prodotti e servizi, inclusi i media stessi e i consumi culturali.

L’esperimento di Sky per Quo Vadis, Baby?, mini serie prodotta in Italia e al via domani sera 15 maggio, è senz’altro un caso da prendere ad esempio.

La campagna sul web comincia molto presto, visto che il materiale prodotto e utilizzabile per stimolare il passaparola è disponibile al marketing con largo anticipo. E’ così quindi che si è sviluppata una campagna molto articolata con l’uso di Twitter, Facebook, Flickr, MySpace, YouTube, ognuno funzionale a raggiungere un determinato target o community di riferimento.

Punto di contatto per le varie presenze online un blog, oggi affiancato da un minisito ufficiale, in cui i materiali pubblicati sono stati nel tempo segnalati e valorizzati.

Chiude il tutto, alla vigilia della messa in onda,  l’invio ad un gruppo di blogger (compreso il sottoscritto) di un cofanetto comprensivo di DVD con le prime due puntate in leggera anteprima e un CD con alcune canzoni tratte dalla serie.

Il caso Quo Vadis, Baby? è già un successo, a prescindere dal risultato degli ascolti, per la premura, la dedizione e la voglia di sperimentare (e di innovare in questo settore) che si respirano navigando nelle pagine di tutto il progetto. Chissà che qualcun’altro possa prenderlo ad esempio?

LEGGI: Il blog di Quo Vadis, Baby?