Social Media Corner - Social Media Corner

Social Media Corner di Luca Conti

RSS Feed

Google come Bin Laden

Bin_laden

Google, per i giornali americani, è una minaccia più pericolosa di Bin Laden. Ad affermarlo è un editoriale del Los Angeles Times in cui è sotto accusa la recente innovazione annunciata da Google che permetterà, ai diretti interessati, di commentare le notizie su Google News.

L’editoriale si rivela, al di là dell’associazione tra Google e Bin Laden, di dubbio gusto, come una crociata contro i commenti agli articoli giornalistici, servizio sempre più diffuso nei media online, sull’onda del Web 2.0 e della voglia del lettore di partecipare.

L’Online Journalism Review controbatte punto per punto all’articolo, sottlineandone gli aspetti condivisibili e quelli non condivisibili. Una affermazione conclusiva del pezzo ben riassume che cosa dovrebbe essere il giornalismo ai giorni d’oggi:

[…] journalism should noy be defined by its process. Journalism ought to be defined by its end result: fresh, accurate information that helps its readers see a truth that they did not before.

Il dibattito sulla rete americana è particolarmente vivace.

LEGGI: L’editoriale del Los Angeles Times e la risposta dell’Online Journalism Review.

Commenti

Certo per i media tradizionali Google è una minaccia. Ma per la libertà di espressione direi che questo caso rappresenta il contrario.